28 January 2017

Ma chi controlla il parlamento europeo?

Me lo chiedo sempre e in particolare quando sento che se l'Italia non fara' questo o quello, andra' incontro ad una procedura di infrazione e di solito si fa quello che chiedono. La cosa mi fa sorridere e mi fa pensare che chi comanda in Europa sono i ricchi e potenti, quelli che hanno soldi per muovere le persone che contano. E' possible che nessuno in questi anni si sia mosso per far rispettare alla Germania la regola del rapporto surplus e pil inferiore 6% negli ultimi 3 anni? Non ci sarebbero casi di corruzione da indagare? E chi dovrebbe indagare? In Italia sei indagato se la fai fuori dal vasino ed in Europa nessuno nota questi casi cosi' anomali?
Posted by: Luca Boscolo
Comments (0) | Add new Comment
 358



27 January 2017

Il vento della globalizzazione sta cambiando?

Il nuovo presidente Donald Trump vuole far ritornare le fabbriche nel suo paese, vuole proteggersi dall'immigrazione e dall'import di prodotti stranieri, forse hanno capito che la globalizzazione senza controllo non puo' funzionare, chi ha il capitale produce nei paesi poveri a costi quasi nulli e rivende nel proprio paese con guadagni enormi mentre i lavoratori perdono il lavoro diventando sempre piu' poveri, senza contare che devono competere con degli immigrati che sono pronti ad accettare qualsiasi condizione di lavoro. Si fa presto a dire queste sono le idee populiste di un partito di estrema destra se hai il capitale ma se invece sei un lavoratore che si vede diventare sempre piu' povero e non riesce neanche a vedere un futuro per i propri figli, non saresti preoccupato? Ecco perche' si vota Donald Trump o Brexit contro ogni previsione dei media che sono sotto il controllo dei capitalisti.
Posted by: Luca Boscolo
Comments (0) | Add new Comment
 341



20 November 2016

Le banche Italiane considerate a rischio, perche'?

Dalla crisi finanziaria del 2007, l'Italia, e non solo, ha visto un lungo periodo di crisi economica durante il quale le banche hanno deteriorato notevolmente il credito erogato alle famiglie ed imprese. 

Non 'e una novita': la disoccupazione e' andata a livelli record, la gente ha perso il lavoro e non puo' piu' pagare le rate del mutuo alla banca. Moltissime aziende sono fallite o sono in perdita e non possono piu' pagare alla banca i loro debiti.  

In tutti questi anni le banche hanno svalutato il valore di questi crediti di un 50% del loro valore originale, mettendoli come un attivo. 

In realta' questi crediti sono stati molto sopravvalutati dalla banca stessa, il loro valore reale dovrebbe essere del 20% e non del 50%, in quanto le speranze di riavere i soldi prestati ad aziende che stanno per fallire o a famiglie senza lavoro, sono molto basse. 

Ora se le banche valutassero i crediti deteriorati al loro valore reale, il valore del capitale delle banche si ridurrebbe notevolmente con l'immediato fallimento.  

Posted by: Luca Boscolo
Comments (0) | Add new Comment
 584



3 November 2016

Brexit: ora sara' il parlamento a decidere.

High Court ha accolto il ricorso di un gruppo di attivisti che chiedevano un voto del parlamento prima di attivare l'art 50 (del trattato di Lisbona). Dunque ora il governo non potra' piu' attivare l'art 50 ma dovra' aspettare il voto del parlamento e se la maggioranza dice di no, Brexit e' gia al capolinea ossia non ci sara' piu' una Brexit.

Il primo ministro Teresa May vuole fare ricorso ed andare avanti con Brexit ma allo stesso tempo vuole la libera circolazione delle merci e servizi all'interno dell'UE. Molti hanno votato Brexit pensando di poter controllare/bloccare l'immigrazione dai paesi dell'UE.

Le regole dell'UE impongono la libera circolazione delle merci e servizi assieme alla libera circolazione delle persone.

Il capo del partito dell'opposizione ha detto di voler votare contro l'art 50 se non sara' garantito l'accesso al mercato unico.

Posted by: Luca Boscolo
Comments (0) | Add new Comment
 662



2 October 2016

Theresa May annuncia Brexit significa Brexit!!!

Oggi il primo ministro britannico Theresa May annuncia di voler attivare l'art.50 e di iniziare il processo formale di uscita dall'UE prima della fine di Marzo 2017, dunque UK sara' fuori dall'UE nell'estate del 2019 e le leggi saranno fatte a Westminster e non dettate da Brussels, inoltre quelle fatte nell'UE fino ad ora ritorneranno a Westminster per essere rivalutate e nel caso cancellate. 
Posted by: Luca Boscolo
Comments (0) | Add new Comment
 905